Archivio per agosto 2010

Edwin S. Porter, The Great Train Robbery (1903) – Review   Leave a comment

Uno dei primi cortometraggi ,ma in questo caso anche tra i più significativi apparsi nelle sale cinemotografiche per il suo contenuto in un certo senso innovativo per l’epoca, fu certamente The Great Train Robbery del 1903 diretto e sceneggiato da Edwin Porter,pellicola di genere western.Caratterizzato da poco più di una decina di inquadrature e da una narrazione assolutamente senza rallentamenti ,la pellicola rappresenta un piccolo gioiello della storia cinematografica del 900

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato 28 agosto 2010 da darkicarus in Movie

Taggato con , ,

John Huston’s Moby Dick (1956) – Moby Dick : La balena bianca – Review   Leave a comment

Uno dei più grandi racconti mai portati al cinema.Un kolossal di grandissima fattura da più punti di vista sia tecnico che psicologico,sia estetico che contenutistico.Ad occuparsi di tutto ciò è chiamato un grande regista illuminato come John Huston che raduna a se un cast d’eccellenza che si fa forza su un grande Gregory Peck,in una delle performance più convincenti della sua carriera ,nei panni del leggendario capitano Achab che parte alla caccia della balena bianca,colpevole di averlo ferito gravemente in varie parti del corpo

Leggi il seguito di questo post »

The Asphalt Jungle (1950) – Review   Leave a comment

Sicuramente uno dei più grandi noir della storia del cinema,ma probabilmente tutt’ora il migliore sui gangster.Arrivato in italia come “Giungla d’asfalto” è  tratto dal romanzo di W. R. Burnett,il film rappresenta il miglior mix di temi drammatici che si ricordi .Huston riesce con grande maestria non solo a cstruire un’impianto tecnicamente mirabile,ma anche a descrivere come pochi l’avidità tra gli uomini ,la rivalità che si può creare tra di loro (e non sempre in termini positivi) ,rappresentano alcuni tra i più significativi presenti nel film.


Carrie (1976) – (Carrie : Lo sguardo di Satana) – Brian De Palma – Review   Leave a comment

Tratto da un romanzo importante di Stephen King,il drammatico a sfondo horror di Brian De Palma,Carrie ha rappresentato e tutt’ora rappresenta una delle più grandi icone del genere, capace di colpire per la profondità dei temi ,certo non comune.

Leggi il seguito di questo post »

Vincenzo Natali’s Cypher (2002) – Review   Leave a comment

Sceneggiato da Brian King ,la nuova pellicola fantascientifica di Vincenzo Natali dopo il successo planetario di Cube ,segna in un certo segno una piccola anche se significativa svolta nel suo cinema.In questo nuovo lavoro tende ad esplorare nuovi orizzonti , sulla concezione di realtà ma anche di sogno,diversi in un certo senso da quelli che ci aveva fatto conoscere nel corto Elevated e in Cube appunto,rivolti nel campo claustrofobico umano.

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato 24 agosto 2010 da darkicarus in Movie

Taggato con , , , , ,

The Mummy (1932) – Review   Leave a comment

Uno dei più grandi classici divenuto poi culto della storia del cinema e non solo.La pellicola di Karl Freund ,ebbe nel tempo numerosissimi seguiti e remake ,ma mai nessuno di questi riuscì ad eguagliare l’assoluta grandezza le atmosfere misteriose e allo stesso tempo affascinanti dell’originale.

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato 23 agosto 2010 da darkicarus in Movie

Taggato con , , , , ,

The Bride of Frankenstein (1935) – Review   Leave a comment

A quattro anni dal celebre e monumentale “Frankenstein” ,James Whale porta in scena il seguito della vicenda,che per molti critici dell’epoca risulterà per contenuto ,addirittura superiore al suo predecessore.Ci sentiamo di confermare tutto ciò,considerado proprio l’innumerevoli aspetti in più,riguardanti la personalità dell’essere,che vengono alla luce in questa pellicola.Durante il film in particolare l’insegnamento di uno dei personaggi cardini della storia,un vecchio cieco,risulterà fondamentale per lo svilupparsi dei primi sentimenti del mostro.Sentimenti proprio degli uomini.Le differenze poi tra quello che è il bene e il male.L’affetto poi verso un’essere di sesso opposto